martedì 7 luglio 2020

TORTA DI COMPLEANNO PER I 97 DI NONNA MARIA

Alcune settimane fa mia suocera, la nonna Maria, ha compiuto gli anni, esattamente 97 anni. A parte qualche acciacco li porta benissimo, con l'aspetto ma soprattutto con la mente. Abbiamo festeggiato semplicemente, in famiglia come sempre, con i suoi pronipotini ormai grandicelli, e tutti noi.
                                                  AUGURI NONNA MARIA
Nota della spesa
g. 250 di fecola
g. 100 di burro a temperatura ambiente
g. 200 di zucchero semolato
3 uova intere
1 bustina di lievito vanigliato
 pizzico di sale
1 cucchiaio di farina 00
Per la ganache
g. 125 di panna fresca
g. 180 di ciocccoalto fondente
Per la crema al cioccolato
3 tuorli d'uovo 
3 cucchiai di farina 00
2 cucchiai di cacao in povere
4 cucchiai di zucchero
3 bicchieri di latte
Per la farcia
1 arancia spremuta
g. 100 zucchero
1dl di acqua
2 cucchia di liquore a piacere (io all'arancia)

*********************************************************************************************************
Nella planetaria montare a crema il burro aggiungere lo zucchero e una alla volta le tre uova. Aggiungere lentamente la fecola di patate e il cucchiaio di farina, lavorare bene l'impasto per cinque minuti. Per ultimo incorporare il lievito e versare in una tortiera imburrata e infarinata. Cuocere in forno già caldo 190° per circa 30/40 minuti.
Preparare la crema al cioccolato stemperando a freddo la farina, il cacao e lo zucchero in un tegamino unire i tuori d'uovo mescoalre bene poi aggiungere il latte in piccole quantitià, quando avrete raggiunto una crema ben amalgamata cuocere e portare a ebollizione.
Preparare la farcia così: in un pentolino sciogliere lo succhero nell'acqua e fare bollire alcuni minuti, togliere dal fuoco e aggiungere il succo dell'arancia e il liquore. lasciare raffreddare.
 Lasciare raffreddare quindi tagliare a metà, bagnare i due dischi con la farcia, stendere la crema al cioccolato su uno dei due dischi, ricoprire. Nel frattempo preparare la ganache al cioccolato, facendo bollire la panna poi toglierla da fuoco ed aggiungere il cioccolato fondente, mescolare velocemente e versare caldo sulla torta, livellare leggermente con una spatola la superficie e mettere in frigo per alcune ore.
                                                             Siate sempre lieti.
                                                                  Nonna Dani

giovedì 2 luglio 2020

COZZE ALLA MARINARA

Sempre buone le cozze cucinate semplicemente con olio prezzemolo e aglio e soprattutto sono ottime come antipasto o per un secondo leggero. L'importante nella preparazione delle cozze è la spurgatura e la spazzolatura che deve essere meticolosa. Se manca il tempo per la pulitura fatelo fare dal pescivendolo.
Nota della spesa
1kg. di cozze 
2 cucchiai di prezzemolo tritato
1 limone
sale,pepe
peperoncino a piacere
aglio tritato
*************************************************************************************************
Dopo aver lasciato per alcune ore spurgare le cozze in una bacinella  con acqua salata, spazzolarle bene e togliere il bisso, quindi passarle in una  padella incoperchiata con poca acqua e lasciare che le valve si aprano.
A parte fare un soffritto con olio extravergine d'oliva, uno spicchio d'aglio tritato, il peperoncino e il prezzemolo, aggiungere le cozze aperte passarle nel soffritto aggiungendo poca acqua di cottura rigorosamente colata. Laciare insaporire per circa 10 minuti.
Spolverare con altro prezzemolo e servire, calde o tiepide.


mercoledì 10 giugno 2020

ARROSTO DI VITELLO AL LATTE

L'arrosto di vitello che consiglio oggi è un classico della tradizione italiana, semplice da preparare, morbido e digeribile, adatto a tutti i palati, compresi i bambini che solitamente fanno capricci quando devono mangiare la carne. E' una carne magrissima con un buon contenuto di proteine e meno ricca di colesterolo. La cottura dell'arrosto nel latte conferisce alla carne un gusto delicato creando un'ottimo fondo di cottura che servirà per accompagnare le fettine di carne. Altra particolarità di questa preparazione è la cottura in casseruola che rende morbidissima e succosa la carne.
 Nota della spesa
Un pezzo di vitello per arrosto (festa, sottofesa o noce)
alcuni bicchieri di latte
un trito di erbette (rosmarino, salvia)
1 spicchio d'aglio
1 limone
olio extra vergine
sale, pepe.
***********************************************************************************************
In una casseruola di vetro ho unito alcuni cucchiai di olio e il trito di rosmarino e salvia, ho aggiunto lo spicchio d'aglio schiacciato, il sale e il pepe. Ho girato il pezzo di vitello più volte nella concia ottenuta e l'ho lasciato riposare per alcune ore in frigorifero. Trascorso questo tempo ho rosolato la carne da tutte le parti in una casseruola ben calda, quando la rosolatura ha ricoperto tutta la superficie della carne ho aggiunto la concia rimasta e il latte. Ho fatto cuocere circa due ore  fino al completo assorbimento del latte. Prima di servire ho passato con il minipimer il fondo di cottura. 

                                                                   Pronto in tavola.
                                                          Siate sempre lieti.
                                                              Nonna Dani

giovedì 4 giugno 2020

MUFFIN AL CIOCCOLATO CUOR DI PERA

Da tempo mia nipote mi chiedeva di preparare insieme i muffin al cioccolato e pera che aveva mangiato ad un compleanno di un'amica di scuola. In questa fase 2 dove si esce ma però.... dove si vuole andare ma però.... ne ho approffittato ancora una volta del tempo libero di Sofia alias pasticcera per esaudire un suo desiderio. E' una gioia lavorare in cucina con lei perchè ci mette una dedizione e una cura nel preparare e imparare che ogni volta mi sorprende. Le foto parlano da sole e anche il risultato finale. 
       Questi muffin sono buonissimiiiiiiiiii. Brava Sofia
Nota della spesa
g. 200 di farina 00
g. 200 di zucchero semolato
g. 130 burro freschissimo
3 uova intere
g. 40 cacao amaro in povere
g. 50 gocce di cacao
1/4 di bicchiere di latte
1 pera tagliata a cubetti
1 bustina di lievito istantaneo
1 pizzico di sale
***********************************************************************************
********* 
Nella planetaria montare il burro con lo zucchero aggiungere le uova uno alla volta alternando alla farina i unire il cacao, il sale e il latte per rendere l'impasto morbido. Infine il lievito.
A parte tagliare a cubetti una pera. Versare na parte di composto nelle formine coprendole per circa metà, aggiugere alcuni cubetti di pera e gocce di cacao, coprire con alttro composto. Cospargere la superficie con altre gocce di cacao. Coucere in forno caldo 190° per circa 30 minuti.
 Grazie a Sofia.
                                                               Siate sempre lieti.
                                                                   Nonna Dani   
                                                             

giovedì 28 maggio 2020

LE MIE PUCCETTE PUGLIESI

Dopo tanto tempo ho rifatto le puccette pugliese. Avevo partecipato alla sua preparazione nel blog di Quanti modi di fare e rifare  e precisamente in uno spazio dedicato ai no - blogger perchè nel lontano giugno 2012 non avevo ancora il blog ed erano piaciute molto. Ho rivisitato la ricetta, sia quella fatta da me, sia quella originale di Vale l'impasto con l'aggiunta delle patate lessate è fantastico, si lavora molto bene e i panini sono morbidissimi particolarmente adatti per essere ripieni di tante cose buone. Partecipo all'invito delle cuochine Anna e Ornella che dalla pagina di facebook ripropongono alcune ricette condivise da tante cuochine sparse qua e là, su quanti modi di fare e rifare. Non ho fatto tutto da solo, mi sono fatta aiutare, vi ricordate della mia pasticcera? da lei che  ogni tanto coinvolgo in cucina, approffittando  del suo tempo libero e del sua voglia di imparare a cucinare. Ha preparato l'emulsione, ha tagliato a fettine sottili la mozzarella e i pomodorini  e li ha guarniti con la sua fantasia. Brava vero? 
Nota della spesa
g. 450 farina 0 prot.11%
g. 100 semola rimacinata di grano duro
g. 250 di licoli attivissimo
g. 250 di patate lessate passate al setaccio
g. 180/200 di acqua tiepida
2 cucchiai di olio extra vergine
1 cucchiaino di sale
Per la farcia della puccette
pomodorini datterini o ciliegini
mozzarella fresca
olive verdi/nere
pomodori sott'olio
aglio
foglie di basilico
olio, sale pepe
*********************************************************************************************
Il giorno prima di preparare l'impasto ho rinfrescato per bene il mio licoli per tre volte.
Nella planetaria ho sciolto il licoli con poca acqua ho unito la purela di patate e ho iniziato ad impastare con la farina, l'olio la e infine il sale con la restante acqua. Quando l'impasto si è incordato, su un tagliere ho fatto diverse pieghe, messo poi in una ciotola coperta con pellicola e lasciato riposare per circa mezz'ora, giusto il tempo di iniziare la lievitazione e infine l'ho riposto in frigo per circa 16 ore. 
Il giorno successivo ho tolto dal frigo il mio impasto per lasciarlo acclimatare e raddoppiare, ho fatto poi alcune pieghe e diviso in dodici palline, le ho lasciate lievitare per il raddoppio. Li ho infornati a 200° per circa 20 minuti.
Per farcire
pomodorini tagliati a rondelle, aglio mozzarella a fettine, qualche oliva e un'emulsione fatta con olio extra vergine un cucchiaio di acqua algio tritato fine insieme abasilico fresco.
Le puccette preparate da Sofia
                                                                Siate sempre lieti.
                                                                     Nonna Dani

mercoledì 20 maggio 2020

BONNET PIEMONTESE


La ricetta l'ho vista da Simona e mi ha subito conquistato. E' un dolce squisito semplice da preparare golosissimo davvero, della tradizione piemontese. Ho seguito passo passo la sua ricetta e le quantità che suggeriva.  La cottura a bagnomaria del bonnet ricorda il cremè caramel altro squisito dolce che prima o poi farò. Come prima volta sono davvero soddisfatta, ma lo rifarò sicuramente, ho già avuto prenotazioni dai miei commensali.........
Nota della spesa
1/2 lt. di latte
200 ml panna liquida
6 uova
80 g. di cacao amaro
2 cucchiai di rum
100 g. di amaretti sbriciolati
7 cucchiai di zucchero + 6 per caramellare
**********************************************************************************
Ho montato le uova con lo zucchero, ho unito gli amaretti tritati, il cacao setacciato, il rum il latte e la panna. 
A parte in un tegamino antiaderente ho fatto sciogliere lo zucchero con poca acqua, quando il caramello ha raggiunto il suo colore l'ho versato nello stampo, ho aggiunto il composto ottenuto e cotto a bagnomaria in forno a 200° per 40/50 minuti.
Una Bontà
                                                         Grazie mille a Simona.
                                                           Siate sempre lieti.
                                                                Nonna Dani

martedì 5 maggio 2020

NIDI DI PRIMAVERA CON PISELLI E PROSCIUTTO COTTO

Ho trovato questa sfiziosa ricetta nel blog di Francesca che mi ha conquistato per l'originalità e l'immagine del piatto. Come è mia abitudine ho aggiunto qualcosa di mio, in questo caso il prosciutto cotto facendo diventare a tutti gli effetti questa ricetta un ricco piatto unico casomai ce ne fosse stato bisogno.... A noi sono piaciuti molto. Nonostante sia davvero ricco di ingredienti resta un primo delicato e gradevole al palato. Non avendo a disposizione delle formine, ho adattato le mie cocotte di terracorra rivestendole con due striscie di carta forno incrociate per favorire la fuoriuscita dei nidi dopo la cottura.  
 Nota della spesa x due abbondante
g. 180 di pasta tipo vermicelli
g. 100 di piselli surgelati
g. 100 di prosciutto cotto
g.  30 pecorino romano
g.  30 di pam.reggiano
1/2 bicchiere di latte
 1 cipollotto
2 cucchiai di panna fresca
olio extra vergine
sale, pepe
*******************************************************************************************
In acqua bollente lessare i piselli poi passarli in padella dove avrete fatto rosolare in alcuni cucchiai di olio il cipollotto e parte del suo gambo tagliato a rondelle sottili, lasciarli insaporire insieme a una fetta di prosciutto cotto tagliato a listarelle sottili per circa 10 minuti. Quando saranno raffreddati aggiungere la panna. In una ciotola sbattere l'uovo aggiungere 3/4 dei formaggi, il latte e amalgamare bene. 
Nel frattempo preparare le cocotte o le formine imburrandole bene, cospargerle di pane grattugiato. Rivestire con una fetta di prosciutto cotto. Cuocere al dente i vermicelli, scolarli e passarli in padella amalgamarli bene ai piselli e all'uovo. Riempire le cocotte e spoleverare la superficie con il resgtante formaggio. Cuocere in forno caldo 200° per 15 minuti o fin quando saranno dorate.
                                                              Buon Appetito!
                                           Grazie Francesca per la bella ricetta.

                                                             Siate sempre lieti.
                                                                   Nonna Dani