Novità in cucina

domenica 13 dicembre 2015

"VASSILOPITA" per QUANTI MODI DI FARE E RIFARE


















     Questo è l'ultimo appuntamento dell'anno con le cuochine dei "Quanti modi di fare e rifare" e ci porta in  Grecia 
nel laboratorio di Marina per riscoprire attraverso nonna Andromaca i ricordi e le tradizioni di un tempo, sapori e profumi sicuramente mai dimenticati. E' una torta particolare la "Vassilopita" molto profumata facile da realizzare. Ho portato alcune modifiche perchè introvabile il burro di latte di pecora  nei supermercati che frequento, il mahlab e come ultima cosa non essendo certa che le mie mele fossero biologiche ho preferito cuocere in acqua pezzetti di mela usando poi, sia l'acqua di cottura che la polpa tritata. Alla fine l'idea di aggiungere la polpa di mela ha aggiunto altro sapore arricchendo ulteriormente il dolce.Nota della spesa
g. 300 di farina 00
g. 80 di burro
g. 100 di zucchero semolato
1 uovo
succo di un limone
1/2 bicchierino di brandy
1 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaino di lievito in polvere
sale 
semi di anice, semi di papavero
mandorle tritate
zucchero in granella
1/2 mela cotta in un bicchiere d'acqua + semi di anice
*********************************************************************************
Nella planetaria ho impastato la farina con il burro fuso, lo zucchero, ho aggiunto il brandy, il succo di mela e la polpa tritata, lo zucchero il tuorlo d'uovo ed infine il lievito, il bicarbonato e un pizzico di sale.
 Ho imburrato e infarinato uno stampo di diametro cm 22, ho adagiato l'impasto e ho infornato per circa 50 minuti in forno caldo a 200°.
Decisamente buona!! Grazie a Marina per l'ospitalità e alle cuochine Anna&Ornella e a tutte voi che passerete dalla mia cucina.                                                 
                                                      Siate sempre lieti.
                                                           Nonna Dani




6 commenti:

  1. Buona domenica cara Daniela!
    Che bella atmosfera natalizia si respira oggi nella cucina di Quanti modi di fare e rifare! Profumi intensi di spezie aleggiano ovunque e tutti non vediamo l'ora di sapere a chi toccherà la monetina portafortuna nascosta nella Vassilopita!
    Cuochina, Anna e Ornella ti ringraziano di cuore per la golosissima versione che oggi hai preparato per la gioia di tutti noi!
    Ci vediamo a gennaio, a casa di Paola per fare tutti insieme le Chiacchiere salate
    Gli auguri di buon Natale e sereno anno nuovo ce li scambieremo il 24 dicembre alle 9:00 :)
    Un abbraccio

    Cuochina

    RispondiElimina
  2. Bella idea le mele nell'impasto, auguri e alla prossima!

    RispondiElimina
  3. ciao Nonna Dani,
    ma che bella!!
    Siamo d'accordo con te ..è una Torta profumata, e la tua
    con la polpa di mela deve essere buonissima.
    Un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina
  4. Che bella idea quelladi mettere anche la polpa delle mele!!!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  5. Ciao Daniela, buonissima la tua versione della torta di Capodanno della mia nonna. Imagino che mahlab è difficile trovarlo in Italia, in Grecia invece è sempre presente nelle torte o pani dolci delle feste, sia di Natale che di Pasqua. Buona l' idea di aggiungre la polpa delle mele, me la provo anchè io!
    Grazie per aver partecipato!
    Buone feste!

    RispondiElimina
  6. Riesco finalmente a fare un giro tra i blog e gustarmi la pubblicazione di altre versioni della Vassilopita... La tua è... gnammmm!!! Bella, e non ho dubbi sulla bontà!
    Colgo l'occasione per farti di cuore gli auguri per un bel Natale e soprattutto un sereno anno nuovo :)

    RispondiElimina

Ogni vostro messaggio è gradito purchè non offenda nessuno. I commenti anonimi non saranno presi in considerazione.