Novità in cucina

mercoledì 3 febbraio 2016

BAVARESE DI PANETTONE DI SAN BIAGIO

  Oggi è il 3 febbraio e la chiesa celebra S.Biagio.  La giornata del Santo assume un sapore di tradizione tutto particolare a Milano, infatti è possibile girando per le vie della città vedere esposte nelle vetrine delle pasticcerie i panettoni. E' doveroso raccontare di Biagio  medico armeno che salvò un ragazzo morente che aveva una grossa lisca conficcata in gola. Biagio lo salvò dandogli da mangiare una grossa mollica di pane che scendendo di gola, rimosse la lisca. Dopo aver subito il martirio Biagio venne fatto Santo e dichiarato protettore della gola. La tradizione popolare milanese afferma che S.Biagio "benedis la gola e el nas" e i milanesi sono soliti mangiare un panettone benedetto proprio per il 3 febbraio. Se un tempo si consumavano soprattutto gli avanzi natalizi, oggi sono tante le pasticcerie che realizzano panettoni per l'occasione.  (tratto dal golosario.it. Se avete ancora a disposizione un panettone potete realizzare questa ricetta molto, molto golosa.(tratta dal ricettario de il golosario). Ho sfornato l'ultimo panettone alcuni giorni fa e con fatica sono riuscita a tenere da parte una bella fetta per realizzare questa meraviglia.
Nota per la spesa
2,5 dl di latte
4 uova
1 limone non trattato
1 arancia non trattata
6 cucchiai di zucchero semolato vanigliato (home made)
1/2 baccello di vaniglia
1/2 bicchierino di liquore all'arancia (home made)
g. 150 panettone con uvetta e canditi  (home made)
g. 10 fogli di gelatina
g. 250 panna fresca da montare
g. 150 di cioccolato fondente
*********************************************************************************
Montare i tuorli con lo zucchero in un polsonetto a parte portare ad ebollizione il latte con la vaniglia e una scorzetta di limone, poi versare il latte caldo a filo sui tuorli sbattuti (pastorizzazione delle uova) e fare addensare la crema a bagnomaria mescolando finchè la crema velerà il cucchiaio. Sbriciolare il panettone e unirlo alla crema calda avendo cura di mescolare delicatamente. Spremere mezzo limone e mezza arancia versare in un pentolino, aggiungere lo zucchero rimasto e cuocere riducendo alla metà. unire la gelatina precedentemente ammollata in acqua fredda e strizzata, togliere da fuoco, unire il liquore e incorporare alla crema. Montare separatamente la panna e 3 albumi e incorporarli delicatamente alla crema ormai fredda. 

Versare il  composto in uno stampo della capacità di 1lt. e mettere il frigo per almeno 5/6 ore. 


 Prima di servire la bavarese sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente tritato e servire il cioccolato fuso tiepido su ogni fetta di bavarese.
Grazie al golosario per la golosissima ricetta.
Siate sempre lieti. Nonna Dani

2 commenti:

  1. ho giusto giusto un panettone da finire ed ero in cerca di una ricetta originale...direi che l'ho trovata..la tua.

    RispondiElimina
  2. Oltre che un'ottima ricetta di riciclo, deve essere davvero squisito ed elegante questo dessert :-) Complimenti!

    RispondiElimina

Ogni vostro messaggio è gradito purchè non offenda nessuno. I commenti anonimi non saranno presi in considerazione.