Novità in cucina

martedì 20 febbraio 2018

MARMELLATA DI ARANCE TAROCCO E ZENZERO


Ormai lo zenzero è entrato in casa mia e  non posso più farne a meno, ho fatto diversi abbinamenti  e trovo questa radice ottima e molto versatile in cucina, rendendo particolare anche la mia marmellata di arance tarocco. Volutamente non ho ecceduto nella quantità di zenzero per lasciare il sapore intenso dell'arancia, ho usato lo zucchero semolato e non quello di canna per non alterare troppo il bel colore arancio. Questa marmellata insieme a quella di arance e peperoncino  accompagna degnamente formaggi teneri  come la ricotta, la robiola oppure formaggi stagionati. La marmellata di arance e zenzero dal sapore amarognolo delle arance e dalla leggera piccantezza dello zenzero  è ottima anche su una bella fetta di pane.



Nota della spesa
Kg. 1500 di arance tarocco biologiche       
g.  900 di zucchero semolato
g. 15 di  zenzero fresco grattugiato
1 limone





*********************************************************************************************
Dopo aver lavato accuratamente la frutta, sbucciare e tagliare la polpa a fettine sottili, togliendo i semi e raccogliendo il succo. Liberare la buccia dalla parte bianca, poi tagliarla a fettine sottili. Mettere a polpa, la buccia e il succo in una terrina aggiungere la quantità d'acqua pari al peso della frutta sbucciata. Lasciare riposare per circa 24 ore in frigorifero. Il giorno seguente versare il tutto in una casseruola e cuocere finché le bucce diventano tenere. Aggiungere poi lo zenzero e  lo zucchero mescolare bene e cuocere finché la marmellata avrà raggiunto la sua tipica consistenza e si staccherà dal cucchiaio con intermittenza. Versare la marmellata bollente nei vasi di vetro lavati asciugati e scaldati in forno. Chiudere i vasetti con le capsule e capovolgere per circa 10 minuti, Lasciarli raffreddare poi conservare il luogo fresco per circa 2 mesi prima dell'uso.
                                                           Siate sempre lieti.
                                                                Nonna Dani

3 commenti:

  1. Che intrigante abbinamento..con i formaggi deve essere TOP!

    RispondiElimina
  2. hai perfettamente ragione perchè fa un gran bene, io la sera lo sbuccio, lo taglio a fettine e ne faccio un decotto leggero, poi lascio in infusione qualche minuto e bevo. Un toccasana per la mia gastrite cronica, molto più efficace dei vari sciroppi.... quindi cara mia io vorrei tantissimo assaggiare la tua meravigliosa marmellata, spalmarla sul pane, farcire crostate e biscotti, magiarla (giustamente) coi formaggi.. ma che bontà hai preparato cara Dani!

    RispondiElimina
  3. Cara Simona lo faccio anch'io un decotto con limone e miele un vero toccasana anche per la gola e la tosse. Presto lo pubblicherò. Per la marmellata ne metto da parte un vasetto non si sa mai che v passi di qui. Ciao

    RispondiElimina

Ogni vostro messaggio è gradito purchè non offenda nessuno. I commenti anonimi non saranno presi in considerazione.